.: Home     .: Chi siamo     .: Dove siamo     .: Staff     .: Progetti realizzati     .: Business Partner     .: News     .: Eventi     .: Stampa    
Consulenza Direzionale
 Pianificazione e controllo
 Management commerciale
 Project management
 Temponary Management
 Mediazione Tecnologica
 Relazioni & Lobbying
Information Technology
 Soluzioni ERP
 Soluzioni CRM
Finanza Agevolata
 Fondi nazionali
 Programmi comunitari
Sviluppo Locale
 Project financing
 Programmazione negoziata
 Progetti di sviluppo

ARISTEIA
EURelations G.E.I.E
GEI
.: Relazioni & Lobbying

Servizio di consulenza per i Public Affairs e le attività di Lobby

I vantaggi della lobbying

Grazie all’attività del lobbista, le imprese, gli enti e le associazioni possono legittimamente promuovere i loro intereressi particolari presso i decisori e le istituzioni di riferimento ed influenzare i provvedimenti normativi e regolatori.

Ad esempio, un’azienda di successo, grazie al lavoro del lobbista, sa identificare per tempo una problematica per affrontarla nel modo migliore. In questi casi, il lobbista ha la capacità e il fiuto di individuare eventuali provvedimenti in itinere che possono incidere sul business aziendale e fornire suggerimenti strategici.

Contenuti del servizio

Mettiamo a disposizione dei clienti una rete consolidata di contatti e relazioni interpersonali, oltre a doti innate di comunicazione ed esperienza nelle relazioni istituzionali.
L’obiettivo del nostro lavoro è ottenere - in modo trasparente e legale - una decisione del potere pubblico locale, nazionale o sovranazionale (Bruxelles), consona agli interessi dei nostri clienti.


Per informazioni: Gabriele Rossi rossi@globconsulting.com



Per approfondire

Corridoio è la traduzione italiana del termine inglese lobby. La lobbying come attività professionale è nata a Washington, nei corridoi dei locali in cui le persone che volevano parlare con i rappresentanti politici si raggruppavano in attesa della loro comparsa per trasmettere loro le proprie istanze.

La lobbying è un'attività di privati e gruppi di pressione che rappresentano presso le istituzioni gli interessi di parte, economici e non, cercando di influenzare le decisioni politiche al momento di approvare una legge, un atto amministrativo o un regolamento.

I lobbisti stabiliscono relazioni e accedono agli uffici dei decisori pubblici (Governo, Amministrazioni centrali dello Stato, Autority, Commissione e Parlamento europeo, …) per presentare proposte, richieste e suggerimenti per promuovere gli interessi particolari dei loro clienti, cioè organizzazioni, imprese ed enti.

Storicamente in Italia il mestiere del lobbista è stato circondato da un’aura negativa e di sospetto, quasi fosse qualcosa di inconfessabile. Sbagliato! I lobbisti sono professionisti delle relazioni che operano alla luce del sole, svolgono un’attività assolutamente lecita che richiede competenze tecniche e legislative al di sopra della norma.

In Italia, il Governo ha approvato un disegno di legge che riconosce il diritto ad esercitare la lobbying. Il provvedimento disciplina il rapporto, improntato alla massima trasparenza, tra i gruppi di pressione e i decisori pubblici. Presso il CNEL è istituito un apposito Registro pubblico dei rappresentanti di interessi particolari, con obbligo da parte dei lobbisti di trasmettere annualmente una dettagliata relazione, resa pubblica, sull’attività svolta.


  scrivici | :: Home     :: Disclaimer     :: Staff     
Copyright © Global Consulting - Tutti i diritti riservati    
.: Portale realizzato da Global Consulting :.
.: P.IVA:01457750675 :.